OBIETTIVI DEL MASTER

 

Il MASTER si propone di qualificare personale tecnico-scientifico nel settore ICT, in particolare dei sistemi di calcolo ad alte prestazioni. I formandi acquisiranno competenze specifiche nello sviluppo, nell’utilizzo e nella gestione di servizi ICT e piattaforme di calcolo ad alte prestazioni per il supporto alla ricerca, alle imprese ed alle PA locali e centrali. 

In linea con le attività previste dal Progetto di Potenziamento Infrastrutturale ReCaS, a cui il MASTER “Sviluppo e gestione di Data Center per il calcolo scientifico ad alte prestazioni” è associato, è prevista la formazione di Ricercatori e Tecnologi, in possesso di un livello di competenze specialistiche nei settori di riferimento, prioritariamente per le applicazioni del supercalcolo agli esperimenti di Fisica di prossima generazione.

 

SBOCCHI OCCUPAZIONALI 

 

La descrizione della figura professionale che si intende formare e le funzioni che sarà chiamata a svolgere in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferisce :

Lo scopo del Master è di formare tecnologi-ricercatori altamente qualificati rispetto agli strumenti, e profondamente consapevoli delle necessità del settore del calcolo ad elevate prestazioni. Due sono perciò gli aspetti fondamentali su cui è focalizzato il MASTER. Il primo è una solida formazione tecnica nelle discipline specifiche per lo sviluppo della strumentazione e componentistica del grid e cloud computing, con attenzione specifica all'allestimento hardware, ai software di controllo e a quelli di monitoraggio degli elementi di calcolo e di storage. Il secondo aspetto riguarda il diretto impiego pratico di tali tecnologie, così come esse vengono adottate negli Enti di pubblici e privati. 

L'obiettivo principale è quello di fornire una formazione approfondita e flessibile delle metodologie e tecnologie della fisica, dell’ingegneria, dell'informatica, sviluppando gli aspetti connessi alle problematiche proprie dei sistemi di calcolo complessi, con particolare attenzione alla applicazioni. L’esperto formato con questo Progetto acquisirà le Competenze specialistiche riguardanti le tecnologie dei sistemi di calcolo ad elevate prestazioni che vanno dalla Progettazione e gestione e controllo dei sistemi stessi, alle applicazioni che li utilizzano. In particolare i discenti saranno edotti sulle applicazioni di frontiera di tali sistemi che al momento rappresentano delle vere e proprie sfide tecnologiche. Particolare attenzione sarà data all’approfondimento dei metodi, della componentistica e della strumentazione utilizzabile nella filiera produttiva dell’industria del calcolo ad alte prestazioni.

Le competenze acquisite consentiranno l'inserimento in qualificate attività lavorative, nel campo della ricerca, sviluppo e produzione industriale, in strutture quali – a titolo di esempio - Università, Istituti di Ricerca, Sanità Pubblica e Privata, Aziende del settore della chimica- computazionale, Aziende del settore della bioinformatica e delle neuroscienze, ecc.

La documentata analisi dell’esigenza formativa di riferimento :

Il numero di laureati in materie tecnico-scientifiche (laureati TS) rappresenta, secondo l'Istat, una buona approssimazione della presenza sul territorio di persone altamente qualificate, potenzialmente disponibili a operare nel campo della ricerca e sviluppo.

Nel caso delle regioni meridionali si deve registrare come il numero di laureati in materie tecnico scientifiche fra la popolazione di età compresa fra i 20 ed i 29 anni sia ancora leggermente inferiore (8.2%) rispetto al dato nazionale (12.1%), anche se il valore si presenta in forte crescita in tutte le regioni meridionali. Considerando però che le università del Mezzogiorno accolgono più del 35% degli studenti universitari italiani e che il numero di iscritti a facoltà tecnico-scientifiche nelle università meridionali è in linea con la media nazionale si deve anche rilevare come il divario fra il Mezzogiorno e gli altri ambiti territoriali italiani sia destinato a ridursi nel tempo. Nonostante il divario tra il numero di laureati nel Mezzogiorno e nel resto d’Italia, il potenziale dei fruitori diretti del presente MASTER è di grande rilevanza, sia per quantità sia per qualità.

Nel seguito sono illustrati nel dettaglio i possibili sbocchi occupazionali:

  • Tecnologo di centro di calcolo.
  • Ricercatore o Research Leader presso strutture pubbliche o private che progettano, utilizzano e manutengono strumenti di calcolo ad alte prestazioni.
  • Presso Aziende Ospedaliere, Aziende Sanitarie Locali, Enti di ricovero e cura: Responsabile Tecnico di dipartimenti di Ingegneria Clinica e Sistemi Informativi, i Servizi Tecnologie Biomediche ed i Servizi di Informatica, in generale presso l’Area Tecnologico Scientifica e Innovazione.
  • Presso Assessorati Produttività e Industria: Assistente nella Direzione Strategica per la gestione ed organizzazione di applicazioni e di progetti che utilizzano i sistemi di calcolo ad elevate prestazioni.
  • Presso Società di Consulenza: Gestione ed organizzazione di applicazioni e di progetti che utilizzano i sistemi di calcolo ad elevate prestazioni.
  • Presso Aziende del settore delle telecomunicazioni: Team di definizione e sviluppo di applicazioni e di progetti che utilizzano i sistemi di calcolo ad elevate prestazioni.
  • Presso Aziende di informatica: Team di definizione e sviluppo di applicazioni e di progetti che utilizzano i sistemi di calcolo ad elevate prestazioni.
  • Presso strutture pubbliche o private: Research Manager, R&D Administrator.